Home Porcelanosa Grupo

Porcelanosa Grupo

porcelanosa group

Perché avete scelto di partecipare alla costruzione di domani?

Porcelanosa è un’azienda attenta a ciò che accade nel mondo dell’architettura soprattutto quando l’innovazione contenuta in un progetto come domani è affine al nostro concetto di innovazione, il nostro Krion K-Life è sicuramente idoneo e funzionale a un progetto come questo ed è per questa ragione che abbiamo scelto di partecipare.

Krion Klife è un materiale brevettato dalle caratteristiche veramente interessanti. Come funziona e quali sono le sue principali proprietà?

Krion aveva già caratteristiche molto interessanti per il mondo dell’architettura, sia in termini di resistenze meccaniche ed estetiche che in termini di possibilità progettuali vista l’enorme flessibilità d’impiego, con l’arrivo della versione K-Life, brevettata nel 2017, abbiamo introdotto caratteristiche ambientali davvero uniche implementando, grazie al fenomeno naturale della fotocatalisi, quattro nuove proprietà; purificazione dell’aria, autopulizia, eliminazione di batteri e di sostanze chimiche.

Krion è un prodotto versatile i cui limiti di impiego sono ancora inesplorati. Quali si ritengono i settori su cui potrà avere maggior applicazione?

Sicuramente le nuove proprietà aprono altre possibilità al già vastissimo campo di applicazione di Krion, in particolare dove i progetti richiedono, oltre a resistenza e versatilità, proprietà ambientali attive. Immaginate di poter realizzare, ad esempio, un banco reception o il rivestimento di un edificio che, oltre a svolgere la funzione per la quale è stato progettato, è in grado di ridurre il livello di inquinamento trasformando sostanze come il biossido di azoto in sostanze innocue come acqua e sali minerali. Ambiti come quello sanitario, pubblici esercizi, hotel e spazi commerciali, potranno approfittare di queste caratteristiche per offrire aria più pulita oltre a durabilità e design nei progetti.

Solid surface e ceramica: quanto possono essere importanti nell’innovazione dell’architettura circolare?

L’importanza di una materia prima come Krion è relativa all’uso che se ne fa, avere a disposizione un materiale con le caratteristiche accennate sopra, con l’aggiunta di una estrema facilità di riparazione in caso di rotture, la completa riciclabilità, la possibilità di riutilizzo, senza dimenticare l’assenza di sostanze tossiche al suo interno, è un’opportunità che l’architettura di oggi e di domani non può lasciarsi scappare. Ogni manufatto in Krion può facilmente essere smontato e trasformato come se fosse nuova materia prima, può facilmente essere modificato oppure diventare parte di una cosa completamente diversa. Non subisce gli attacchi del tempo, quindi i pannelli di rivestimento del vostro “Domani” potranno in futuro essere smontati e lavorati per diventare magari il banco di un bar o il rivestimento di un bagno.

Per maggiori informazioni: www.porcelanosa.com